Ulti Clocks content
Info varie
  • Info rotator
  • Info rotator
  • Info rotator
  • Info rotator
  • Info rotator
  • Info rotator
  • Info rotator
  • Info rotator
  • Info rotator
  • Info rotator

Benvenuto in Studio Sabbatini

 
 
 
In queste pagine descriviamo la nostra struttura, le prestazioni che eroghiamo ed il modo in cui le svolgiamo.
 
Vi auguriamo una buona navigazione e per ogni esigenza ci potete contattare.
 

Lo Studio Dentistico Sabbatini è accreditato presso Invisalign per i trattamenti ortodontici con mascherine trasparenti. Questo tipo di trattamento, confortevole e discreto, è utilizzabile per correggere una vasta gamma di malocclusioni dentali, rendendoci in grado di poter dare a tutti un sorriso armonioso ed estetico.

I tipi di correzioni che si possono effetture sono: malocclusioni di prima classe, con affollamento dentale o morso aperto, malocclusioni di seconda classe con morso profondo e alcune malocclusioni di terza classe, portando il paziente ad avere una dentatura allineata e simmetrica, con una chiusura ottimal

I vantaggi pratici che si hanno da un trattamento Invisalign sono molteplici. Prima di tutto l’impatto estetico è completamente diverso rispetto ad un apparecchio “tradizionale”. Le persone a contatto con il paziente in trattamento nella maggior parte dei casi non si accorgono che indossa la mascherina, perchè essendo trasparente e adattandosi perfettamente al sorriso risulta difficile individuarla. Ecco che quindi un tipo di trattamento “invisibile” risulta di grande utilità e viene particolarmente apprezzato soprattutto dalle persone che lavorano a contatto con il pubblico.

Inoltre l’allineatore Invisalign è facilmente rimovibile. Questo comporta che, per mangiare, il paziente può tranquillamente toglierlo e quindi non essere soggetto ad alcuna restrizione su ciò che mangia, e soprattutto a nessuna preoccupazione relativamente all’impatto del cibo sull’apparecchio. Gli apparecchi tradizionali, invece, soprattutto quelli fissi, necessitano di una pulizia accurata dopo ogni pasto, perchè è facile che alcuni residui alimentari non vengano rimossi dalla normale masticazione. Questo problema non esiste con Invisalign: potendo rimuoverle le mascherine sono facilmente pulibili con spazzolino e dentifricio, poi si indossano nuovamente dopo aver spazzolato i denti.

Gli allineatori sono anche molto confortevoli: si adattano perfettamente alla bocca del paziente, ed essendo costituiti di un polimero anzichè di metallo non c’è il rischio di irritare nè le labbra nè la gengiva.

 

Lo Studio Dentistico Sabbatini, nell’ottica di un approccio multidisciplinare al paziente offre anche la possibilità di un esame posturale e di stabilometria. Per postura si intende il modo in cui una persona sta in piedi, combattendo in ogni istante la forza di gravità. In realtà il corpo umano riesce a mantenere la posizione verticale anche quando i vari segmenti non sono tutti perfettamente allineati. Inclinare leggermente la testa, alzare un poco una spalla, ruotare il bacino, sono ad esempio alcuni modi che abbiamo per ricentrare la nostra postura quando non riusciamo a modificare la posizione di un singolo elemento; questi “compensi” ci obbligano molto spesso ad avere un atteggiamento asimmetrico. L’altro elemento importante da valutare è quello stabilometrico: in altre parole misurare come e quanto oscilla il corpo umano quando sta in posizione eretta. Quando oscilliamo verso sinistra il carico sul piede sinistro, la pressione sulle articolazioni, l’orecchio interno ci avvisano che ci stiamo muovendo verso quel lato e i Sistema Nervoso attiva i muscoli del lato destro che cominciano a contrarsi frenando la caduta. La contrazione però porta ad oscillare verso destra ed il movimento sarà quindi quello opposto. Normalmente questo avviene da una a due volte al secondo, salvo che siano in atto malattie neurologiche. La Pedana Stabilometrica è in grado di rilevare questi elementi e, attraverso un software fornire indicazioni per correggere comportamenti errati.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 19 Luglio 2013 14:07 )

 

L’oscillazione, che è normalmente presente quando si assume la posizione eretta, deve essere morbida, armoniosa ed elastica. Se le informazioni che arrivano al sistema nervoso sono sbagliate (per esempio perché abbiamo un dolore da qualche parte) o se il sistema muscolare non è efficiente ecco che l’oscillazione avviene a scatti ed in maniera molto rigida. Muscolatura rigida significa maggior carico sulle articolazioni, maggiore affaticamento, dolori muscolo scheletrici. Spesso problemi posturali possono avere origine gnatologica o occlusale: cioè essere direttamente collegati ad una chiusura scorretta della bocca; che può essere dovuta alla muscolatura o alla dentatura. Per verificare ciò in maniera oggettiva la persona viene posta su una pedana (foto) che, attraverso una registrazione di breve durata, invia ad un computer una serie di dati che vengono analizzati attraverso grafici. Una volta ottenuto il risultato dell’analisi è possibile stabilire con certezza un piano di trattamento, e verificare ad ogni step il successo terapeutico ottenuto. La terapia ci permette di modificare l’engramma posturale, adattandolo più facilmente alla postura ideale.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 19 Luglio 2013 14:56 )

 
 
In alcuni casi può essere necessaria l’estrazione di uno o più terzi molari, volgarmente conosciuti come “denti del giudizio”. Questo nome è dovuto all’età di eruzione: sono gli ultimi denti permanenti a presentarsi, ciò avviene in media tra i 18 e i 22 anni.
 
La loro rimozione può rivelarsi scelta obbligata nel caso in cui siano inclusi, malposti o parzialmente inclusi e siano un fattore di danno alla salute orale.
 
Nelle figure si evidenzia un caso di terzo molare inferiore inclinato sul piano mesiale e parzialmente incluso.
 
In particolare nell’immagine a destra si vede il confronto tra la teleradiografia (immagine in alto) e la tomografia digitale (immagine in basso). E’ evidente la perdita ossea (zona più scura) intorno al dente in questione: ciò è un’indicazione terapeutica all’estrazione.
 
La difficoltà più grande nell’estrazione dei denti del giudizio inferiori è data dalla prossimità del nervo mentoniero (branca del trigemino), ma con la tomografia digitale è possibile conoscerne l’ubicazione con assoluta certezza (segmento colorato in viola nella figura sotto).

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 02 Agosto 2013 15:43 )

 
Cerca
Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi13
mod_vvisit_counterQuesto mese13
mod_vvisit_counterTotale27411
I tuoi dati
IP
54.163.65.30
United States United States :
Browser
Unknown Browser Unknown Browser
Sistema
Unknown Operating System Unknown Operating System